L'assalto - Malborghetto 1809 tra gli Asburgo e Napoleone

Realizzato con i contributi di: Comune di Malborghetto-Valbruna, Provincia di Udine, Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Valcanale, Banca Popolare Udinese.
Con il patrocinio di: Deputazione di Storia Patria per il Friuli (stampa 1999).
Autore Paolo Foramitti.

Presentazione
L’Amministrazione Comunale Malborghetto-Valbruna è lieta di presentare questo volume.
Il monumento e le rovine del forte, sul monte che in territorio comunale si pone a naturale barriera della Valcanale, hanno sempre attirato l’immaginazione e la curiosità degli abitanti e dei visitatori dei nostri paesi.
Sulle vicende di questo forte nel 1809, delle quali molto si racconta, non esisteva sinora un dettagliato studio che permettesse a tutti di conoscere cosa fosse realmente accaduto.
Oggi, grazie alla documentazione spesso medita, conservata anche negli archivi di Vienna e Parigi e reperita in questa occasione, possiamo comprendere la reale portata di quei lontani avvenimenti attraverso le memorie di coloro che quasi duecento anni or sono furono chiamati ad affrontarsi nella nostra vallata, contesa tra due Imperi.
Paolo Foramitti ha presentato la cronaca degli eventi permettendoci di distinguere quanto risulta provato dai documenti, e che spesso era sconosciuto, da quanto era trasmesso dalla tradizione e dalle leggende, che è stato correttamente ricordato.
Un itinerario tra i luoghi e le memorie, e un’medita iconografia, aggiungono inoltre valore alla descrizione storica, della quale siamo grati all’autore e a coloro che hanno con lui collaborato.
Correttamente compreso, lo studio dei conflitti del passato aiuta ad evitare che si possano ripetere le situazioni che portarono sofferenza e distruzione nelle zone di frontiera, in un mondo che cerchiamo di costruire sulla base dell’unione e del rispetto tra i popoli.

Il Sindaco del Comune di Malborghetto-Valbruna  -  Dr. Alessandro Oman

 

Storia e Storie di Malborghetto-Valbruna

Realizzato dal Comune di Malborghetto-Valbruna,
con il contributo del Comprensorio Montano del Gemonese, Canal del Ferro e Valcanale (I stampa 2003, II rist. 2006).
Autore Raimondo Domenig.

Presentazione
Ci è sembrato doveroso e necessario scrivere e far conoscere la storia del Comune di Malborghetto-Valbruna in modo organico ed approfondito per colmare una lacuna della nostra Comunità. In questi anni sono usciti diversi libri sulle vicende della Valcanale, ma tutti hanno affrontato le problematiche per singoli settori e per limitati periodi storici.
Con il presente lavoro, grazie al costante e lodevole impegno di Raimondo Domenig che ne ha curato la parte storica mettendo a nostra disposizione i risultati della sua decennale e appassionata attività di ricerca, integrato dalla collaborazione di Antonino Danelutto per la parte vegetazionale, di Paolo Molinari per la parte faunistica e di Davide Tonazzi e Paolo Foramitti per quella legata ai siti di interesse riguardo alla storia dei passati conflitti, speriamo di consegnare ai nostri concittadini ed anche agli amanti della storia della nostra zona un documento utile per un confronto ed un ulteriore approfondimento.
L’Amministrazione Comunale intende proseguire su questa strada per approfondire sempre di più le conoscenze della nostra storia, delle nostre culture, del nostro vivere quotidiano.
Riteniamo infatti che oltre ad impegnare delle forti risorse per i lavori pubblici, una parte delle nostre disponibilità debba essere riservata anche alla conoscenza della nostra cultura, molto spesso relegata ad una sorta di comprimarietà con tutto il resto dell’attività comunale.

Il Sindaco del Comune di Malborghetto-Valbruna  -  Dr. Alessandro Oman

 

Pa našem - Primo libro di lettura per bambini

Realizzato dal Comune di Malborghetto-Valbruna,
con il contributo della Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Val Canale, Legge n. 38 del 2001 sulla minoranza slovena.

Testi Alessandro Oman, illustrazioni Lara Magri.

Presentazione
L’Amministrazione Comunale, nel proseguire l’opera di approfondimento della cultura, ha sostenuto volentieri la pubblicazione del presente sussidiario in
dialetto sloveno carinziano (ziljsko narečje) dei paesi di Ugovizza e Valbruna.
Speriamo che sia gradito non solo ai ragazzi delle scuole elementari, ma a tutti coloro che amano la valorizzazione della nostra cultura e delle nostre tradizioni.
L’opera è stata resa possibile soprattutto per il grande lavoro svolto dalla dr.ssa Lara Magri che ha disegnato e colorato ogni scheda di approfondimento e per questomotivo la ringrazio in modo personale e a nome di tutta la Comunità.
Infine ringrazio la Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Val Canale per il contributo concesso, grazie ai fondi previsti dalla legge n. 38 del 2001 sulla minoranza slovena.

Il Sindaco del Comune di Malborghetto-Valbruna  -  Dr. Alessandro Oman

 

Abiti e Costumi - Itinerario storico attraverso l'abbigliamento della Valcanale

Realizzato dal Comune di Malborghetto-Valbruna,
con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (stampa 2004).
Autore Raimondo Domenig.

Presentazione
È un vero piacere veder completato un altro lavoro di ricerca sulla Valcanale. Dopo il libro storico sul Comune di Malborghetto-Valbruna viene qui presentato il libro sui costumi della Valcanale, fra il recente passato e quello più remoto. E un altro tassello importante per ricostruire il nostro passato, la nostra cultura e le nostre origini.
In primo luogo devo ringraziare lo scrittore Raimondo Domenig, che con tanta diligenza e capacità ha saputo presentarci un quadro dei costumi tipici dei nostri paesi, del modo di vestire e deii tessuti utilizzati un tempo per produrli.
Un secondo ringraziamento va, anche, alla dr.ssa Lara Magri, che grazie alla realizzazione di alcune sfilate di moda presso il Museo etnografico di Malborghetto, utilizzando i costumi di un tempo, ha saputo rendere vivi ed interessanti dei capi di vestiario che altrimenti sarebbero rimasti chiusi nei bauli delle nostre nonne.
Un ringraziamento mi sia infine consentito a tutte quelle persone, che, con tanta generosità, hanno prestato il loro materiale ed anche alle insegnanti della Scuola elementare di Ugovizza, che già alcuni anni orsono avevano avviato un lavoro di ricerca sui vestiti delle nostre mamme e nonne.
Ringrazio infine l’Amministrazione regionale, che con un congruo contributo della legge sulle minoranze linguistiche ha permesso la realizzazione dell’opera.

Malborghetto, marzo 2004.
Il Sindaco del Comune di Malborghetto-Valbruna  -  Dr. Alessandro Oman

Religiosità popolare in Valcanale

Edizione Comune di Malborghetto-Valbruna (stampa 2005).
Autore Raimondo Domenig.

Presentazione
Il Comune di Malborghetto-Vaibruna, con l’intento di recuperare il più possibile le tradizioni, la cultura, la storia, la vita sociale dei nostri paesi e della nostra vallata, presenta questo nuovo lavoro sulle testimonianze della religiosità popolare in Valcanale.
È veramente incredibile scoprire quante tracce della religiosità popolare siano sparse sul nostro territorio e quanto importante sia il lavoro di ricerca, catalogazione e pubblicazione dei dati raccolti.
Con l’occasione mi corre l’obbligo di ringraziare lo scrittore Raimondo Domenig che con tanta passione, diligenza, capacità, dovizia di particolari ci presenta questo aggiornamento di un lavoro realizzato ancora alcuni anni or sono con il titolo “Tradizioni e leggende della Valcanale”. Un ringraziamento particolare va alla dr.ssa Lara Magri, responsabile del Museo etnografico a Malborghetto, che nel corso di questi anni ha raccolto testimonianze orali e scritte presso diverse persone della valle, sia attraverso ricordi personali delle persone intervistate, sia attraverso un cammino fisico, spirituale e religioso lungo i paesi della Valcanale. Tra l’altro il materiale religioso raccolto è stato presentato in occasione della mostra allestita nei mesi di aprile e maggio di quest’anno al Palazzo veneziano a Malborghetto.
Un ringraziamento doveroso va poi a tutte quelle persone che con tanta generosità hanno prestato il loro materiale e la loro disponibilità umana a collaborare per la riuscita sia della mostra sia della pubblicazione del libro.
Ringrazio infine l’Amministrazione regionale che con un sostanzioso contributo della legge sulle minoranze linguistiche ha permesso la realizzazione dell’opera.

Malborghetto, maggio 2005.
Il Sindaco del Comune di Malborghetto-Valbruna  -  Dr. Alessandro Oman

L'Acqua minerale di Bagni di Lusnizza - Vita e salute

Edizione Comune di Malborghetto-Valbruna (stampa 2007).
Autore Veronica Eder - ricerche in collaborazione con Alida Fornasiere docente di scienze

Presentazione
È con vero piacere che presentiamo questo recente lavoro di approfondimento e di studio sulle acque solforose di Bagni di Lusnizza, condotto da Veronica Eder di Bagni di Lusnizza, prima come studentessa e poi come appassionata della sua terra.
L’Amministrazione comunale, da alcuni anni, ha iniziato a pubblicare tutta una serie di lavori sulla propria realtà; da quello storico, a quello culturale, a quello ambientale — naturalistico, ecc. in modo tale da far conoscere e divulgare quelle che sono le nostre particolarità e le nostre specificità.
Ringrazio di cuore sia Veronica Eder per le ricerche storiche e naturalistiche, sia la prof.ssa Alida Fornasiere, che ha seguito e corretto il presente lavoro con passione, impegno e preparazione.
La pubblicazione di questo lavoro sia l’auspicio per la rinascita e la riscoperta delle terme di Bagni di Lusnizza, con la speranza di dare ai giovani una possibilità di sviluppo e di crescita nel nostro territorio.

Il Sindaco del Comune di Malborghetto-Valbruna  -  Dr. Alessandro Oman

Comunità di Ugovizza

Carestie, Pestilenze, Razzie, Guerre, Incendi, Terremoti, Alluvioni.
Consacrazione della chiesa parrocchiale di Ugovizza dopo cinque anni dalla terribile alluvione del 29 agosto 2003

Realizzato da CIP Communitas Conica Com. par. di Ugovizza 18 (2008)/26 (stampa 2008),
con il contributo dell'Amministrazione del Comune di Malborghetto-Valbruna.
Autore Don Mario Gariup Parroco della Comunita di Malborghetto-Valbruna.

Prefazione
Inaugurazione della chiesa e del campanile di Ugovizza 30-31 agosto 2008

Sono passati cinque anni da quel 29 agosto 2003, allorquando dopo quattro ore di piogge intense, dopo che erano caduti oltre 400 mm di pioggia, dopo una furia inaudita e distruttiva ripetutasi esattamente cento anni dopo, il nostro campanile, che aveva resistito per ben sette secoli a furie e tormenti di vario genere, è stato risucchiato dalla forza dell’acqua.
Non solo, ma anche due vite umane sono state trascinate via dall’acqua - Gerti a Ugovizza e Bruno a Malborghetto -, tante case sono state danneggiate e rovinate, il cimitero è stato invaso dall’acqua, portando con sé diverse bare, la chiesa anch’essa allagata per un terzo della sua altezza e questo quadro apocalittico, dopo le prime ore, sembrava irreparabile. Ma grazie alla solidarietà di tante istituzioni pubbliche e private, di tante persone, siamo riusciti un p0’ alla volta a sistemare il paese, a metterlo in sicurezza e a ricostruire quello che ci era stato portato via.
In particolare voglio ringraziare lo Stato e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia che hanno reso possibile con oltre 150 milioni di euro la messa in sicurezza dei nostri paesi e hanno consentito la ricostruzione e la sistemazione delle case distrutte o rovinate, la Regione Veneto che ha dato un milione di euro al Comune per la ricostruzione del campanile, la Conferenza episcopale italiana per la quota al 50% per la sistemazione della chiesa di Ugovizza.
Ma oltre alle istituzioni voglio ringraziare tutte quelle persone, dai tecnici della protezione civile regionale e statale, dai volontari nazionali ed internazionali, ai vigili del fuoco, alle forze dell’ordine, ai militari, ai parroci, al servizio socio-sanitario ed assistenziale in genere, che, soprattutto nelle ore drammatiche del 29 agosto e nelle ore successive, ci sono state vicine per superare i momenti drammatici che la nostra gente ha subito.
Finalmente, dopo diverse vicissitudini burocratiche, progettuali, esecutive, siamo giunti all’inaugurazione della chiesa e del campanile che per gli ugovizzani, forse più di altri, rappresentano veramente il punto di unione e di condivisione della propria storia, delle proprie origini, della proprie tradizioni e della propria fede.
Grazie ai progettisti dell’ Università di Udine, alla Soprintendenza per i beni architettonici, ambientali, paesaggistici di Trieste e Udine, agli Uffici comunali, alla Curia di Udine, al parroco di Ugovizza, alla ditta Clocchiatti di Udine che ha eseguito i lavori e grazie a tutti i paesani che con tanta pazienza hanno aspettato questo importante ed atteso giorno di rientro nella nostra casa spirituale. Con oggi possiamo ripartire a vivere in modo più tranquillo, speriamo in modo armonioso ed equilibrato, avendo come faro la parola e la vita di Cristo.

Il Sindaco del Comune di Malborghetto-Valbruna  -  Dr. Alessandro Oman

I Francesi erano qui 1797 - 185 - 1809/1814

Edizione Comune di Malborghetto-Valbruna,
opera realizzata con il contributo della regione Friuli Venezia Giulia Direzione Centrale servizio identità linguistiche, cultura e correggionali all'estero - Legge per le comunità germanofone (stampa 2009).
Autore Raimondo Domenig.

Presentazione
Nell’ambito delle celebrazioni dei duecento anni della battaglia di Fort Hensel (17 maggio 1809) tra Asburgici e Francesi, oltre alla mostra curata dalla Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Valcanale presso il Palazzo veneziano, ed alla sistemazione dei monumenti dei Capitano F. Hensel e dell’artificiere capo I. Rauch, abbiamo ritenuto importante dare alla stampa questo prezioso lavoro di ricerca del nostro storico - Raimondo Domenig. “I Francesi erano qui” descrive appunto quel periodo storico, soffermandosi non tanto sulle battaglie dell’epoca, già descritte dallo storico Paolo Foramitti nel libro “L’assalto”, edito sempre dal Comune 10 anno or sono, ma per parlarci e descriverci quali erano l’economia dell’epoca, le tradizioni, i movimenti demografici, quelli commerciali, le usanze, i costumi. Insomma uno spaccato della vita di allora che si intreccia purtroppo sempre con le battaglie, le guerre, le lotte per il potere e per il dominio di un popolo sull’altro. Grazie a questo documentato lavoro continuiamo a completare, tassello dopo tassello, quel puzzle per ricostruire sempre più in modo dettagliato la storia del nostro territorio.
Come Amministrazione comunale ringrazio Raimondo Domenig per questo ulteriore lavoro di ricerca che fa per noi e per tutti quelli che amano il nostro territorio.
Un ringraziamento va anche all’Amministrazione regionale, tramite il Servizio identità linguistiche, cultura e corregionali all’estero, che grazie alle risorse della legge sulle comunità germanofone ci ha permesso di completare la ricerca e di dare alla stampa questa nuova opera.

Malborghetto, li 17 maggio 2009
Il Sindaco del Comune di Malborghetto-Valbruna  -  Dr. Alessandro Oman

L'ospitalità ed il territorio

Edizione Comune di Malborghetto-Valbruna (stampa 2010).
Foto: Archivio CFS - UTB di Tarvisio, Lara Magri, Raffaele Preschern e operatori turistici.
Grafica ed impaginazione Raffaele Preschern

Presentazione
Cari ospiti, gentili turisti, egregi operatori turistici del nostro Comune, con questa guida abbiamo ritenuto opportuno e necessario venire incontro alle esigenze di tutto il settore turistico per cercare di mettere a disposizione dei turisti un opuscolo agile, semplice e ricco di informazioni per illustrare nel modo migliore il nostro territorio e tutte le composite realtà che esso nasconde.
Dalla ricchezza delle bellezze naturali, a quelle paesaggistiche, per poi illustrare le vicende storiche, culturali, tradizionali, sportive; insomma uno spaccato di tutta la nostra realtà che speriamo riuscirà ulteriormente ad attrarre sempre più turisti.
Abbiamo elencato tutti gli operatori turistici presenti, nonché anche le realtà commerciali, artigianali, agricole che devono collaborare e lavorare assieme per migliorare l’offerta turistica nell’arco di tutto l’anno.
Sappiamo che il momento economico non è dei più felici, ma se lavoreremo tutti assieme, riusciremo a migliorare il nostro territorio e l’attrattività nei confronti dei turisti e degli ospiti.
Oltre a quest’opuscolo anche il nostro sito internet è stato aggiornato e a breve verrà redatta anche una mappa interattiva per aggiornare costantemente le potenzialità presenti sul nostro territorio.
Un augurio di buon lavoro a tutti ed un benvenuto a tutti coloro che sceglieranno il nostro territorio per passare le loro vacanze o anche solo trascorrere qualche piacevole giornata in mezzo ai monti, che come ebbe a dire il famoso poeta e cantore delle nostre montagne Julius Kugy “per quanti monti io abbia mai visto, niente eguaglia le Giulie”.

L'Amministrazione Comunale.

Scarica l'opuscolo

DVD - Storie in quattro lingue - Un anno tra tradizione e presente nel Comune di Malborghetto-Valbruna

Una produzione del Comune di Malborghetto-Valbruna;
con il contributo dell'Amministrazione del Comune di Malborghetto-Valbruna,
Regione Friuli venezia Giulia,
Direzione Centrale Istruzione Cultura, Sport e Pace,
Servizio identità linguistiche culturali e correggionali all'estero.
Realizzazione Video Videomante scs Onlus - 2006

Vedi i contenuti

DVD - Ricette per un matrimonio

Una produzione del Comune di Malborghetto-Valbruna;
con il contributo dell'Amministrazione del Comune di Malborghetto-Valbruna,
Regione Friuli venezia Giulia,
Direzione Centrale Istruzione Cultura, Sport e Pace,
Servizio identità linguistiche culturali e correggionali all'estero.

Realizzazione Video Videomante scs Onlus - 2007
Vedi i contenuti

DVD - Alluvione Cinque anni dopo

Una produzione del Comune di Malborghetto-Valbruna;
con il contributo dell'Amministrazione del Comune di Malborghetto-Valbruna.
Realizzazione Video Videomante scs Onlus - 2008
Vedi i contenuti

DVD - Storia di confine

Una produzione del Comune di Malborghetto-Valbruna;
con il contributo dell'Amministrazione del Comune di Malborghetto-Valbruna,
Regione Friuli venezia Giulia,
Direzione Centrale Istruzione Cultura, Sport e Pace,
Servizio identità linguistiche culturali e correggionali all'estero.

Realizzazione Video Videomante scs Onlus - 2008
Vedi i contenuti